SAINT JOHN MUSIC AWARDS 13 : THE SHAMS E BELFAST I VINCITORI

Sono i gruppi dei Belfast e The Shams ad aggiudicarsi la settima edizione del Saint John Music Awards che si è svolta in due serate con la grande finale tenutasi sabato 26. Rispetto alla passata edizione quest’anno la direzione artistica formata da Stefano, Alessio, Fabio, Gianandrea, con il presidente M° Paolo Salvetti hanno deciso di formare oltre alle classiche due categorie inediti e covers una terza per la categoria strumental. I gruppi si sono esibiti in entrambe le serate dove poi con la somma dei voti delle giurie di serata si è costituito la classifica finale. presentati dai pimpanti Beppe Fratus e Alberta Gaia sono scesi in gara per la sezione inediti

BELFAST  con il brano SKYPE CALL

THE SHAMS e Gabri Offredi   con  ALLA STAZIONE DI BOLOGNA

K 4 con  A SWEET SILLY SONG

 

In gara per la sezione Cover invece sono scesi sul palco

THE CLUSTERS con il brano LUCE di Elisa

ARCADIA PROJECT    con  I WANT OUT dei Helloween

BELFAST   con FIX YOU dei Cold Play

THE SHAMS  con  SUPERSTITION di Stevie Wonder

K4   con   WHILE MY GUITAR GENTLY WEEPS dei The Beatles

 

Per la categoria strumetal invece c’è stata solo un adesione

THE CLUSTERS con il brano YO COMO VA di Carlos Santana

 

la giuria della prima serata composta da: M° Milly Fanzaga, Batterista e docente di Percussioni presso l’Accademia Musicale di Treviglio e presidente di serata della giuria, M° Ivan Bracchi, chitarrista e docente di Chitarra, Billy conduttore e animatore radiofonico di radio Loco, Luciano Riseri, bassista della band Medicina Crow, Don Davide Visinoni, Organizzatore legale del SJMW e direttore Oratorio e M° Paolo Salvetti, Pianista – Compositore – Autore e docente di Musica nonché presidente di giuria dell’intera manifestazione votando ha costituito di fatto una prima classifica generale per gli inediti e cover. Per completare la serata ospiti musicali il gruppo dei Mezzora d’aria

Giunti al gran finale di sabato, l’emozione palpitante si sentiva sul palco del Cagnola, ogni gruppo aveva portato con sè diversi fans a tifare per loro in modo da arricchire ancora di più la già bella atmosfera della manifestazione. l’arduo compito di decidere poi i vincitori spettava alla giuria di turno composta da: M° Paolo Salvetti, Pianista – Compositore – Autore e docente di Musica, dal M° Marco Zucchelli, direttore di coro e docente di musica, Don Mariano Carrara, parroco di Urgnano, M° Josta Fratelli, organista, M° Diego Salvetti, chitarrista e docente di musica, Luca Bono, consigliere in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e il Presidente di serata il M° Manlio Cangelli, fondatore MCHarmony Produzioni e registrazioni musicali

Via via la serata scorre come un treno coniugando le note musicali con i giochi di luce che emana la scenografia del Cagnola in questa edizione del SJMW. In attesa dei risultati finali ad intrattenere il pubblico ci pensano i Sostituti, un inedito gruppo formato per l’occasione. Ecco giungere poi la giuria con la classifica finale.  Ai vincitori delle due categorie un premio di una giornata nel prestigioso studio di registrazione MCharmony, ai secondi un buono d’acquisto di €100 presso Daminelli Strumenti Musicali mentre ai terzi la targa di partecipazione.

 

categoria inediti

3° posto   K 4 con il brano  A SWEET SILLY SONG

2° posto   THE SHAMS e Gabri Offredi   con il brano ALLA STAZIONE DI BOLOGNA

1° posto   BELFAST  con il brano SKYPE CALL

 

categoria Covers

3° posto   ARCADIA PROJECT con il brano  I WANT OUT

2° posto   BELFAST   con il brano FIX YOU

1° posto   THE SHAMS  con il brano  SUPERSTITION

 

Categoria Strumental

THE CLUSTERS con il brano YO COMO VA

 

e ben oltre la Mezzanotte la manifestazione dedicata alle giovani band si chiude e l’appuntamento sarà sicuramente per la prossima edizione anche perchè come lo dimostra il Saint John Music Awards la musica unisce le persone.

I commenti sono chiusi.