QUARESIMA 2MILA20

Carissimi, stiamo vivendo come comunità un momento difficile, misto a preoccupazione e smarrimento. Abbiamo timore e forse, per la prima volta negli ultimi tempi, l’ignoto ci fa veramente paura.
Anche la Parrocchia e l’Oratorio rientrano nelle direttive regionali di chiusura delle attività. Non nascondo una certa sofferenza nel pensare che questo tempo così inteso e bello, come il carnevale e inizio della quaresima, siano da vivere in “quarantena”.
Il carnevale è saltato, la scuola è chiusa, domani inizia la Quaresima. Il tempo penitenziale inizia sempre con la bellissima celebrazione delle ceneri. Domani celebreremo, come in questi giorni, a porte chiuse nella nostra chiesa.
E’ un colpo al cuore celebrare il sacrificio di Cristo e avere la chiesa vuota. E’ un rumore assordante!
Per questo, vi invio una piccola celebrazione da poter vivere in casa per iniziare il tempo della penitenza. E’ un piccolo rito che sostituisce il rito austero delle ceneri. Ricordo comunque la possibilità di passare in Chiesa per una preghiera personale durante tutto il giorno. La Chiesa rimane sempre aperta ad eccezione delle liturgie che vengono celebrate a porte chiuse.
Mercoledì delle ceneri ricordo essere giorno di digiuno da un pasto e astinenza delle carni.
Per tutti i venerdì di quaresima ricordo l’astinenza dalle carni e dai cibi costosi e ricercati.
Venerdì, sabato e domenica la catechesi dei ragazzi è sospesa.
Anche DOMENICA 1 MARZO la celebrazione della Santa Messa è sospesa. Ci stiamo attrezzando per trasmetterla in diretta facebook sulla pagina dell’oratorio. Vi faremo sapere. Inoltro la circolare mandata dal Vescovo Francesco Beschi: “poiché domenica 1 marzo non è possibile celebrare l’Eucaristia, i fedeli sono dispensati dall’obbligo del precetto festivo e invitati a santificare la festa con un momento di preghiera personale o familiare, oppure seguire la Messa attraverso la televisione o la radio”
Per chi volesse, in Chiesa Parrocchiale, ci sono i cammini di quaresima per vivere la preghiera in famiglia.

Che questo tempo sia propizio per ritornare all’essenziale della nostra vita.
Sentiamoci uniti nella preghiera.
Buona quaresima!
don Davide

I commenti sono chiusi.